top of page

DONA il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi. Non ti costa nulla!
Inserisci il nostro codice fiscale: 12611920963

AMBITO SANITARIO.png

In eventi traumatici ed improvvisi, velocità, esperienza, intuizione e professionalità fanno la differenza e permettono di avere il migliore sostegno possibile.

SCOPRI I PROGETTI FINANZIATI e REALIZZATI
raccontati direttamente da chi ha partecipato.

Pocus pediatrica e neonatale

Dottori_edited.jpg

Hanno partecipato i dottori Eleonora Colciago e Luca Degrate che lavorano presso IRCCS San Gerardo di Monza che ci raccontano la loro esperienza

IMG_2648_edited.jpg

Corso teorico-pratico di chirurgia del politrauma

Ha partecipato per la Fondazione Morandi il Dott. Andrea V. Gatti, Chirurgo presso IRCCS San Gerardo di Monza che ci racconta la sua esperienza.

Corso di chirurgia delle erniee della parete addominale

morandi 2_edited.jpg

Ha partecipato per la Fondazione Morandi il Dott. Marco Cereda, Chirurgo presso IRCCS San Gerardo di Monza che ci racconta la sua esperienza.

Formazione e aggiornamento personale di chirurgia d’urgenza

Esistono dati scientifici e studi del sistema sanitario che dimostrano come la presenza del “ACUTE CARE SURGEON”, integrato con le altre figure coinvolte nell’Emergenza-Urgenza, possa portare ad un netto calo della mortalità chirurgica (morti evitabili).

Nella “corsa contro il tempo”, l’evento grave necessita della cura qualificata di un chirurgo Specialista - “Acute Care Surgeon” - che deve saper applicare le proprie conoscenze per individuare le priorità su cui agire, allo scopo di stabilizzare il paziente ed immediatamente coordinare l’interazione con altri Specialisti. Una Chirurgia di Urgenza moderna, deve avere personale medico ed infermieristico che abbia una conoscenza ed una preparazione approfondita per la gestione ed il trattamento del paziente critico.

La Fondazione vuole finanziare una formazione specifica a più livelli attraverso:
 

  • Corsi teorici di Chirurgia d’Urgenza e del Trauma integrati con corsi di formazione per l’esecuzione della Diagnostica Ecografica.

  • Corsi teorico-pratici con simulazioni su modelli per l’apprendimento delle tecniche di Damage Control Surgery

  • Corsi pratici con simulazioni su modelli per tecniche chirurgiche di Controllo Vascolare Avanzato

  • Master specialistici di più lunga durata che permettono di ottenere Certificazioni Internazionali in Chirurgia d’Urgenza e del Trauma.

L’obiettivo della Fondazione Morandi è promuovere un approfondimento delle più recenti tecniche e conoscenze nell'inquadramento e nella cura delle malattie chirurgiche “tempo dipendenti”, traumatiche e non traumatiche, e mantenere un aggiornamento scientifico e tecnico sulla gestione interdisciplinare.

In tal modo si potranno creare figure professionali all’avanguardia, in grado di offrire prestazioni qualificate con competenze tecnico-specialistiche trasversali a tutte le professionalità coinvolte, nel percorso diagnostico, terapeutico, riabilitativo e assistenziale del trauma maggiore e del malato critico chirurgico.

La ricerca clinica con focus su patologie del pancreas e del fegato

La ricerca clinica è una procedura sperimentale in ambito sanitario e/o farmaceutico, avente per oggetto di studio il paziente e per obiettivo la conferma o la smentita della validità di interventi medici potenzialmente volti a migliorare la risposta terapeutica. Per tanto la ricerca medica è il prerequisito dei progressi clinici e del miglioramento delle cure. La ricerca scientifica è la base di partenza di ogni nuovo traguardo raggiunto in campo diagnostico e terapeutico.

I fondi di finanziamento per la ricerca scientifica indipendente sono spesso insufficienti, rappresentando così solo un ostacolo tristemente noto alla progettazione di studi e alla messa in pratica di trial che possano aprire nuove strade per curare patologie diffuse o rare. Tra gli scopi della Fondazione Morandi esiste quello di finanziare la ricerca scientifica con particolare enfasi sulle patologie del pancreas e del fegato di interesse chirurgico e malattie che richiedono interventi chirurgici d’urgenza. In particolare la Fondazione provvederà a supportare la ricerca applicata e indipendente aiutando a coprire i costi assicurativi obbligatori per i trial randomizzati e controllati. Un ulteriore ostacolo alla realizzazione della ricerca in ambito chirurgico è mancanza di personale di supporto per la preparazione della documentazione richiesta dai comitati etici e nel mantenimento dei database necessari per le elaborazioni statistiche. A tale scopo la Fondazione predispone il finanziamento di data-manager, figure professionali specifiche per questi compiti.

bottom of page